Bianca Bianchi: insegnante, scrittrice, Madre costituente

L’Assemblea Costituente, l’organo legislativo elettivo preposto alla stesura di una Costituzione per la Repubblica e che diede vita alla Costituzione della Repubblica Italiana nella sua forma originaria, era formata da 556 membri. 21 di questi erano donne. Fra queste Bianca Bianchi. Bianca Bianchi nacque a Vicchio il 31 luglio 1914, in provincia di Firenze, da… Continue reading →

Pelle d’uomo, una graphic novel che unisce due mondi

Avete presente il colpo di fulmine? Ecco per me Pelle d’uomo è stato un colpo di fulmine. L’ho amato ancora prima di averlo letto. Non so perché, ma mi chiamava a sé. Alla fine l’ho comprato e non ho resistito. Mi ha anche tirato fuori da un blocco del lettore causato da letture “obbligate”. E… Continue reading →

La tragedia nell’antica Roma

Dopo aver parlato della commedia nell’Antica Roma, oggi parliamo di tragedia.Il caro Cicerone era un appassionato frequentatore di teatri e nei suoi (lunghi) scritti documenta l’evolversi del pubblico romano, da semplice spettatore che vuol fare vita sociale a una sorta di “critico” osservatore (tanto da fischiare agli attori che sbagliavano la metrica!).E così la popolazione… Continue reading →

L’Action Painting di Jackson Pollock

Molto spesso, in riferimento a opere d’arte contemporanea, ho sentito dire “potevo farlo anche io”, in particolar modo con le opere di Jackson Pollock. In questi casi, non potendo strappare guigulari, cerco di mantenere la calma e o ignoro o cerco di spiegare perché “proprio no”. A parer mio, ma anche di altri il cui… Continue reading →

Camere separate e le letture “obbligate”

Torniamo a parlare di libri che forse avrei dovuto leggere in un altro momento: oggi è il turno di Camere separate di Pier Vittorio Tondelli. Questa non è una recensione, è un flusso di coscienza.La relazione fra me e questo libro ha passato diverse fasi: Curiosità. L’ho letto per il gruppo di lettura di Teste… Continue reading →

Il teatro nell’antica Roma: la commedia

Come ben sappiamo fra Romani e Greci le differenze furono molte. I greci contribuirono grandemente allo sviluppo della creatività, in particolare con arte, architettura e soprattutto filosofia, i romani erano maestri nelle arti pratiche come ingegneria e conquiste militari. Anche in ambito teatrale le differenze fra le due civiltà furono differenti. Per un ripasso sul… Continue reading →

Nellie Bly, una giornalista da record

Il mestiere del giornalista è spesso “maltrattato”, di storia del giornalismo si conosce poco o nulla nella cultura media comune, così ho pensato di sfruttare il mio piccolo spazio per parlarne un po’. Oggi vi parlo della prima donna che si è dedicata al giornalismo investigativo, nonché creatrice del genere del giornalismo “sotto copertura”: Nellie… Continue reading →

Auguste Renoir: le sperimentazioni artistiche

Un po’ di gioia e ottimismo fanno sempre bene, in questo periodo ancora di più. Così oggi ho pensato di parlarvi di un artista che di energia e gioia di vivere ne aveva in abbondanza, Pierre-Auguste Renoir. Le sue opere sono il riflesso della vita bohemien di fine Ottocento, pervasa da quella gioia di vivere,… Continue reading →

Ritorno al futuro: cinque curiosità sul film

Ci sono quei film che per motivi diversi ti entrano del cuore e non se ne vanno più. Quei film che arrivi a considerare fra i tuoi “preferiti”. Per me in questa serie rientra Ritorno al futuro. Conosco le battute a memoria, ogni scena fa parte della mia familiarità, è un film che amo. Oggi… Continue reading →

Un po’ di Orgoglio e Pregiudizio per Simple & Madama

Immaginatevi di essere in uno di quei momenti apatici in cui girate sui social senza neanche dare importanza a quello che vedere. Fra foto di gattini, presse idrauliche e cibo fatto in casa per voi spuntano delle vignette di coppia che mostrano una scena di vita quotidiana. Ridacchi perché è carina. Allora apri il profilo… Continue reading →

Il dramma satiresco e la commedia greca

Dopo aver parlato della tragedia e della struttura del teatro nell’Antica Grecia, arriviamo al dramma satiresco e alla commedia. Durante le feste in cui venivano rappresentate le tragedie, ogni poeta presentava una tetralogia, ovvero tre tragedie e un dramma satiresco. Di cosa si tratta? Di un componimento comico-grottesco caratterizzato dalla presenza sia di eroi sia… Continue reading →